26
set.
27
set.
1
+ -
2
+ -
0
+ -
Età dei bambini
0
+ -
0
+ -
0
+ -
0
+ -
Esteso su 120 ettari di vegetazione

Esteso su 120 ettari di vegetazione

Incastonato in centoventi ettari di vegetazione mediterranea, Acaya Golf Resort si trova al centro di uno spaccato di Salento incantevole, a una manciata di chilometri dai ricami di pietra di Lecce, espressione della corrente artistica e architettonica conosciuta come Barocco Leccese. L’arte antica echeggia a una decina di minuti di macchina dal resort, situato accanto all’oasi del Wwf Le Cesine, Riserva Naturale dello Stato, e tra le campagne di Vernole e Acaya, di fronte alla cintura marina che ruota intorno alla penisola, cimentandosi in un’armonia di onde tra Adriatico e Jonio.

Mare straordinario

Mare straordinario

Sull'Adriatico e sullo Ionio, sabbiose o rocciose, sono innumerevoli le spiagge da non perdere in Salento. Qualche suggerimento da approfondire in loco, perdendosi lungo gli affascinanti e sconfinati tratti di costa di questa terra meravigliosa. Porto Cesareo (con Punta Prosciutto, Torre Lapillo, Sant'Isidoro), sullo Ionio, località rinomata per il suo mare azzurro, le sue antiche torri, e i suoi ristoranti di pesce freschissimo. Gallipoli (con Baia Verde, Lido Conchiglie, Padula Bianca, Rivabella, Santa Caterina di Nardò), costa ionica, nota per gli affascinanti suoi borghi antichi, il mare caraibico, la mondanità. Otranto (con gli Alimini, Torre dell'Orso, Rocca Vecchia e San Foca), sull'Adriatico, famosa per i bastioni, le spiagge con sabbia finissima e d'argento, i laghi, la verde pineta. Sull’Adriatico sullo Ionio Santa Cesarea Terme famosa per le acque termali curative e per le sue grotte sulfuree, Castro rinomata per le sue grotte tra cui quella della Zinzulusa, che rappresenta uno dei più grandi fenomeni carsici del Salento. Santa Maria di Leuca, estremo lembo della Puglia, denominata “Finibus Terrae” con un mare limpidissimo ed una costa ricca di insenature e grotte tra cui la grotta delle Tre Porte, la grotta del Diavolo e la Grotta del Soffio, raggiungibili solo via mare. Il Ciolo, a pochi passi da Santa Maria di Leuca, famoso per il suo ponte di 40 metri e da cui alcuni temerari si tuffano nel mare color verde smeraldo.

Arte Barocca

Arte Barocca

E' grazie alla famosa"pietra leccese", la roccia malleabile di cui è ricca tutta la zona salentina, che si è diffuso lo stile barocco nel Salento. Massima espressione di questa corrente è la città di Lecce, “la Capitale del Barocco”. Chiese, cattedrali, palazzi antichi, sono qui veri e propri monumenti a cielo aperto. La Basilica di Santa Croce è forse l'architettura che meglio rappresenta questo stile. Da non perdere una visita alle località di Gallipoli, “la perla dello Ionio”, con la sua Cattedrale di Sant'Agata e gli straordinari palazzi nobiliari del centro. Otranto, “la porta d’Oriente”, con la sua Chiesa di Santa Maria dei Martiri, sintesi dello stile paleocristiano, bizantino e romanico, che racchiude il mosaico più grande d’Europa e i resti degli 800 martiri d’Otranto. Santa Maria di Leuca, “Finibus Terrae”, con la splendida scalinata dell’Acquedotto Pugliese che collega il porto al Santuario dedicato alla Madonna “de finibus terrae. Tra le numerosissime località espressione dell'arte e architettura barocca, c'è anche Nardò, considerata una delle "città d'arte" pugliesi.

Enogastronomia

Enogastronomia

In estate le sagre rappresentano gli appuntamenti enogastronomici per eccellenza, soprattutto per i locali. Informati bene su tutte le sagre che si tengono nel periodo in cui sei in vacanza nel Salento. Per colazione, immancabile un caffè in ghiaccio con pasticciotto alla Pasticceria Alvino di Lecce, da gustare con calma, qui nessuno ha fretta… Ideale per il pranzo, una fresca e leggera frisella accompagnata da birra Dreher all'ultimaspiaggia. A cena, i piatti raffinati dei Bastioni di Gallipoli, o un più semplice spaghetto con i ricci di mare allo Scapricciatiello. Per la notte, l'esclusivo Gibò a Gagliano del Capo, il Malé di Santa Cesarea Terme.

It

ONLINE BOOKING

#2
#3
#4
- -
- -
- - -